All for Joomla All for Webmasters

Creta, capodanno al mare

Creta, capodanno al mare

Forse potrebbe sembrarvi una meta un po' insolita da scegliere per trascorrervi il Capodanno dal momento che si tratta di un isola immersa nel Mediterraneo, ma Creta vi stupirà. Si tratta infatti di un luogo straordinario, di un perfetto connubio tra natura, arte, tradizioni popolari ed antiche leggende gelosamente conservate perfetta da visitare in qualunque momento dell'anno. E poi cosa c'è di meglio di un capodanno al mare?

​Pochi luoghi come quest'isola conservano inalterata la magia di quei miti che hanno contribuito a farne una straordinaria culla di civiltà. Ovunque a Creta si percepisce il respiro dei secoli, cadenzato dagli straordinari reperti archeologici che sull'isola si conservano e da quelle antiche storie che raccontano di un lontano passato in cui uomini e divinità vivevano gli uni accanto agli altri. Il ratto di Europa da parte di Zeus, Minosse e il Minotauro metà toro e metà uomo, Arianna e il filo che permise a Teseo di uscire dal labirinto, Icaro,che cadde in mare quando si avvicinò troppo al sole facendo così sciogliere le ali di cera che il padre gli aveva fabbricato, non sono che alcuni dei tanti miti che in questa splendida terra continuano a vivere. Ma Creta non è solo questo.

L'isola offre luoghi pieni di fascino ed è talmente grande da poter vantare montagne coperte di neve, foreste, lunghe strade veloci, città e villaggi di sorprendente bellezza, dove,il tempo sembra essersi fermato. Case bianche e strade di sassi, vigneti e alberi di ulivo vecchi di secoli, danno il benvenuto a tutti coloro che sono in cerca di pace, buona cucina e vino locale. Nella parte sud dell'isola, l'asperità del territorio rende le comunicazioni problematiche. La rete stradale limitata mantiene quest'area isolata e poco frequentata. 

Per gli appassionati di eco-turismo e della natura più incontaminata e selvaggia si offrono molte possibilità di vacanze straordinarie. Soprattutto in queste zone si incontrano spiagge, ignorate dal turismo di massa dove la sabbia, bianca e finissima scivola dolcemente in mare, perdendosi in un gioco di maree che cambiano continuamente colore e geometrie. Creta si presenta dunque come meta ideale anche per coloro che amano il trekking e le escursioni

In questo periodo dell'anno, tra l'altro la temperatura è abbastanza favorevole dal momento che la colonnina di mercurio, di giorno si aggira intorno ai 18 gradi, l'unico problema potrebbero essere il vento e la pioggia. 

La regione di Lassitthiou, ad est è meta della maggior parte dei turisti dell'isola. È in questa zona, infatti, che si trovano gli scavi archeologici più importanti, città famose, l'altipiano di Tzermiado, con i suoi 7 mila mulini ed il porto di Aghios Nikolaos che conserva i resti del dominio veneziano. Anche la spiaggia di Vai, la più famosa e frequentata di tutta Creta, fa parte di questa regione ed anche in inverno è davvero splendida, perfetta per fare delle passeggiate. 

Irrinunciabile sarà poi una visita allala regione di Irakliou la più celebre e visitata di tutta l'isola per aver ospitato i natali della civiltà Minoica e poiché ne custodisce la memoria. Proprio in questa regione infatti, so trovano i resti di Knossos, palazzo costruito per la prima volta nel 1900 avanti Cristo, e più volte distrutto. Della splendida reggia, non restano oggi che le rovine a testimonianza della più ricca e potente civiltà dell'Egeo. Ad appena cinque chilometri dal sito archeologico sorge Heraklion, nata come città araba sulle rovine della più antica Eraclea. Per secoli base di pirati, mercanti e schiavi, venne distrutta dai bizantini. Dalle sue rovine nacque la veneziana Candia. Le origini della città sono evidenti ancora oggi nelle antiche mura e nel porto, dove si trova la fortezza, che mostra sulla sua facciata il leone di San Marco, simbolo della Serenissima. Libera anche dall'influenza dei Turchi, Heraklion, grazie alla sua posizione ed al suo porto commerciale, fu subito in prima linea per un rapido sviluppo economico, che poco alla volta la consacrò capitale non solo della regione. Come tutte le grandi città, Heraklion è oggi caotica e piena di traffico tanto che, l'atmosfera che vi si respira è ben lontana da quella dei villaggi della costa, ma non per questo meno interessante. La città offre infatti, oltre ad interessanti monumenti, numerosi negozi, raffinati, caratteristici, ricchi di prodotti tipici, colorati mercatini ed ancora ristoranti e locali di vario genere nei quali potersi divertire. 

Certo tra dicembre e gennaio non aspettatativi una vita notturna brillante ed esplosiva come in estate, anche se troverete sicuramente dei posticini in cui mangiare e sperimentare la deliziosa cucina locale. Purtroppo in questo periodo dell'anno non vi sono dei voli low cost per Creta, ma potrete compensare grazie ai bassi prezzi di hotel e ristoranti, dal momento che sull'isola è bassa stagione, dunque se anche per via dello spostamento non sarà proprio un viaggio economico  potrete approfittare del fatto che a Creta la vita non è cara come durante la bella stagione.

Forte di Bard, Capodanno sulle Alpi con Doiseneau
Capodanno trekking sotto le stelle e cenone

Related Posts

 

Commenti

Ancora nessun commento
Already Registered? Login Here
Ospite
Lunedì, 22 Luglio 2024

Immagine Captcha

Ricevi i nuovi articoli via email

Vai all'inizio della pagina