All for Joomla All for Webmasters

Barcellona mercatini di natale

Barcellona mercatini di natale

​ Se avete qualche giorno a disposizione, magari per il ponte dell'Immacolata e siete in cerca di una meta che vi permetta già di respirare aria natalizia, Barcellona farà al caso vostro. La capitale catalana infatti ha ormai indossato le vesti della festa e si prepara a celebrare i giorni più attesi dell'anno. 





​​In città è tutto uno sfavillio di luci, ma soprattutto sono già pronti i Mercatini di Natale. ll più caratteristico e il più antico è la Fiera di Santa Lucia, che risale addirittura alla fine del XVIII secolo. Allestito già a partire dal 25 novembre, nella piazza antistante la Cattedrale, nel Barrio Gotico vanta, addirittura più di 300 espositori. Passeggiando tra le numerose bancarelle si potranno ammirare statuine per il presepe, alberi e addobbi natalizi, dolciumi e vari oggetti di artigianato locale. Il mercatino rimarrà aperto fino al 23 dicembre dalle ore 10.30 alle 20.30 e nel week-and fino alle 21.30.

Il più tradizionale è invece il Mercatino della Sagrada Familia, che si tiene proprio vicino la celebre chiesa di Gaudì. Superfluo dire che questo straordinario monumento gli conferisce un'atmosfera davvero magica ed assolutamente unica. È costituito da circa un centinaio di bancarelle su cui artigiani ed artisti espongono il loro manufatti. (Apertura 25/11-23/12 dalle 10:00 alle 22.00). 

E infine come non ricordare la Fire de Reis de la Gran Via? Questo Mercatino allestito appunto lungo la Gran via, tra le vie Entenca y Muntaner è un vero e proprio paradiso per i bambini e non solo. È infatti diviso in due sezioni, il mercatino del giocattolo in prossimità di Plaza de la Catalunya e quello dell'artigianato nella zona di Plaza Espana. Lo spazio espositivo potrà essere visitato dal 21 dicembre al 6 gennaio dalle 10:00 alle 22:00. 

Ancora ai più piccoli sono dedicate numerose attività che li accompagneranno per tutto il periodo delle feste natalizie come il Festival dell'infanzia che si tiene alla Corte Inglés ed in altri centri commerciali o ancora i laboratori a tema organizzati nei vari musei. La tradizione più particolare legata per ai bimbi catalani riguarda però il Tiò de Nadal, si tratta di un tronco, infatti la parola Tiò ne è la traduzione, disposto in verticale e sistemato in piedi su delle gambette di legno, ha il viso dipinto ed un'espressione felice ed indossa il tipico berretto rosso catalano. Praticamente in tutte le famigli c'è nn'è uno e si tratta di un'usanza molto antica, legata a quando in tutte le case c'erano un camino e della legna. Oggi lo si può facilmente acquistare in tutti i mercatini natalizi dove se ne trovano di ogni dimensione e tipologia. L'8 dicembre il Tiò viene ricoperto con un manto rosso che terrà fino alla vigilia di Natale quando i bambini al grido Caga Tiò cominceranno a percuoterlo con dei bastoni facendo comparire da sotto il panno rosso caramelle e dolciumi vari. I doni veri e propri solitamente i piccoli spagnoli sono soliti riceverli per la festa dei Re Magi, il 6 gennaio. 



​Anche quella dei presepi è una tradizione molto viva a Barcellona come del resto in tutta la Spagna, se ne trovano di bellissimi, nelle case, nei negozi ed anche pubblici, tra questi il più grande e atteso da tutta la popolazione è quello allestito ogni anno in Placa de Sant Jaume. L'otto dicembre, festa dell'Immacolata gli abitanti di Barcellona si affollano per ammirare la rappresentazione della natività e c'è talmente tanta gente da doversi addirittura mettere in fila per potersi avvicinare al presepe e godersi così lo spettacolo.

Natale a Siviglia, regina dell’Andalusia
Parma, mercatini di natale, arte e buon cibo

Related Posts

 

Commenti

Ancora nessun commento
Already Registered? Login Here
Ospite
Domenica, 14 Agosto 2022

Immagine Captcha

Ricevi i nuovi articoli via email

Vai all'inizio della pagina