All for Joomla All for Webmasters

Italiani ancora spreconi, nella pattumiera 250 euro l'anno

spreco-cibo
In'Italia si getta troppo cibo nonostante il bel Paese si posizioni al quarto posto nella lotta allo spreco alimentare. Nella nostra Penisola, infatti, ogni anno finiscono nella pattumiera145 kg di cibo. A denunciarlo è il Food Sustainability Index, indice creato da Fondazione Barilla e The Economist Intelligence Unit, che analizza 34 Paesi usando come criterio la sostenibilità del loro sistema alimentare.

I progressi fatti vanno ricondotti alla Legge Gadda, che ha semplificato le procedure necessarie per le donazioni degli alimenti invenduti.
Stando ai dati dell'Index, presentati in vista della Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare del 5 febbraio, in Italia sarebbe stata la filiera alimentare a registrare i principali passi in avanti nella lotta agli sprechi alimentari. Per rendersene conto basterebbe confrontare l'indice del 2016 con quello del 2017, dal momento che si è passati dal 3,58% del cibo gettato rispetto a quello prodotto, al 2,3% del 2017. Lo spreco del resto non riguarda solo il cibo, ma anche l'acqua se si considera che frutta e ortaggi gettati via nei punti vendita comportano lo spreco di più di 73 milioni di metri cubi d'acqua quella usata per produrli, ovvero 36,5 miliardi di bottiglie da 2 litri.
Perché si possa realizzare una vera inversione di tendenza bisogna tuttavia inaugurare una nuova politica del cibo a partire dai bambini e proprio per questo la Fondazione ha messo in campo varie iniziative come un libro didattico di fiabe.
Per ridurre gli sprechi domestici, la BCFN ha lanciato inoltre una serie di suggerimenti utili come fare una spesa responsabile dopo aver stilato una lista delle cose da comprare puntuale e ben precisa, e cucinare solo quello che si può realmente mangiare.
Che gli italiani in famiglia sprechino meno cibo è emerso anche dai "Diari di Famiglia dello spreco", i primi test sullo spreco reale condotti su 400 famiglie di tutta Italia e un campione di scuole, iper e supermercati italiani.
I dati raccolti hanno dimostrato che nel 2017è finito nella pattumiera il 40% in meno rispetto all'anno precedente.
Nonostante ciò le famiglie italiane buttano ogni anno 36,92 kg di alimenti all'anno, per un costo di 250 euro annui. Il cibo che finisce più spesso nella pattumiera è la verdura (20g, pari al 25,6% del totale; 7,1 kg annui). La cena è il pasto in cui si spreca maggiormente. Nelle mense scolastiche quasi 1/3 dei pasti viene buttato (120 grammi di cibo per studente, ad ogni pasto). La grande distribuzione infine produce 2,89 kg annui di spreco alimentare per abitante. 

Torino, la più buona cioccolata calda senza latte
Sicilia, il più bel Carnevale è ad Acireale

Related Posts

 

Commenti

Ancora nessun commento
Already Registered? Login Here
Ospite
Sabato, 04 Dicembre 2021

Immagine Captcha

Ricevi i nuovi articoli via email

Vai all'inizio della pagina