All for Joomla All for Webmasters

Cinema sostenibile a Venezia 73

Cinema sostenibile a Venezia 73

​In attesa che il Green Drop Award, premio giunto alla sua quarta edizione, incoroni il film più verde della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2016, l'attenzione si concentra su attori e registi ambasciatori di ecologia e tutela ambientale. L'interesse verso il cinema sostenibile è infatti sempre maggiore e le aspettative per i Green Movie sono alte.

Lo conferma il fatto che, gli esperti della Green Cross Italia, l'onlus internazionale fondata da Mikhail Gorbaciov che organizza il premio, stanno già passando in rassegna i più sensibili in tema di sostenibilità ambientale, tra coloro che prenderanno parte a Venezia 73.

Tra i più attenti alla salute del nostro pianeta spicca Natalie Portman tanto da impegnarsi in diverse battaglie in favore dell'ambiente, schierandosi tra gli attivisti di Global Green, la filiale statunitense di Green Cross International. L'attrice inoltre ha lanciato una sua linea di calzature realizzate esclusivamente con materiale di origine vegetale. La Portman parteciperà alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2016  con "Jackie", in cui interpreta la protagonista, Jackie Kennedy, e fuori concorso con "Planetarium" di Rebecca Zlotowski. 

Jake Gyllenhaal che concorrerà a Venezia 73 con il lungometraggio "Nocturnal Animals" di Tom Ford, sostiene diverse fondazioni e associazioni ambientaliste, tra cui The Carbon Neutral Company e Global Green. 

Emma Stone che aprirà la kermesse con "La La Land" di Damien Chapelle, si era distinta con il film "The Amazing Spider Man 2: il potere di Electro", ambasciatore mondiale per Earth Hour – Ora della Terra, la campagna globale organizzata dal WWF e per aver sostenuto "Earth Hour Blue", la raccolta di fondi digitale per progetti ambientali. 

Cate Blanchett è ambasciatrice dell'organizzazione non governativa di sviluppo SolarAid e ha più volte collaborato con l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Quest'anno, durante il Festival Internazionale del cinema di Venezia sarà la voce del documentario di Terrence Malick "Voyage of time: life's journey". 

I registi belgi Peter Brosens e Jessica Woodworth nel 2012 avevano vinto la prima edizione del Green Drop Award con il film "La quinta stagione", una pellicola che, ipotizzando un eterno inverno, spingeva a riflettere su quanto i diversi frutti che la terra produce siano importanti per la nostra sussistenza ed il nostro benessere. Quest'anno prenderanno parte al festival del cinema con il film "King of the Belgians" nella sezione "Orizzonti, dedicata a tutte quelle pellicole che si fanno interpreti di nuove tendenze estetiche ed espressive". 

Anche il regista russo Andrej Konchalovsky era stato insignito del Green Drop Award nel 2014 grazie al film "The postman's white nights", in cui raccontava di un villaggio russo sul lago Kenozero che, sebbene fosse vicino ad una moderna base spaziale, preferiva vivere in modo semplice, producendo solo il necessario per la sopravvivenza. Andrej Konchalovsky concorrerà a Venezia 73 con il suo ultimo film "Rai (Paradise)". 

Ed infine due talenti di casa nostra: Margherita Buy impegnata tra gli attivisti di Greenpeace per difendere l'Artico dalle trivellazioni e Filippo Timi che aveva fatto stampare il suo "Tutt'al più muoio" (Fandango, 2008) in carta riciclata, rientrando così tra i libri "amici delle foreste". entrambi gli attori concorreranno a Venezia 73 con il film "Questi giorni" di Giuseppe Piccioni.

La Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2016 comincerà mercoledì 31 agosto e terminerà il 10 settembre.


Parco delle Hawaii, un'insolita meta
Imballaggi commestibili dalle proteine del latte

Related Posts

 

Commenti

Ancora nessun commento
Already Registered? Login Here
Ospite
Giovedì, 30 Giugno 2022

Immagine Captcha

Ricevi i nuovi articoli via email

Vai all'inizio della pagina