All for Joomla All for Webmasters

Terra dei fuochi, i metalli pesanti si combattono a tavola

Grani-antichi-Mulino-Molini
Per disintossicarsi dai metalli pesanti basterebbe una dieta a base di grani antichi mediterranei e germogli. E' quanto è emerso dal convegno "Terra dei fuochi. La linea di partenza", organizzato a Francolise (Caserta) dall'Ordine Nazionale dei Biologi (Onb).

Compito della scienza deve essere proprio quello di tutelare la salute umana affrontando il tema dell'inquinamento ambientale direttamente nei territori dove si verificano queste emergenze come appunto quelli compresi tra Napoli e Caserta. 

"Il supporto dei biologi - ha spiegato Vincenzo D'Anna, presidente dell'Onb,- può favorire la diffusione delle buone pratiche sanitarie e alimentari finalizzate ad acquisire un corretto stile di vita e ampliare le prospettive di longevità. Perché, non dimentichiamolo, ci si depura mangiando".
L'alimentazione è dunque fondamentale a garantire salute e benessere e scegliere i cibi giusti permette di far fronte alle aggressioni di stili di vita scorretti. "Cibi come il grano autoctono, ha continuato il presidente, ricco di selenio, che disattiva sostanze tossiche come il mercurio e le fa espellere attraverso le feci, diminuendo il rischio di infiammazione".
Sarebbe pertanto auspicabile l'utilizzo di alimenti con bassi fattori di crescita a prevalenza di proteine vegetali, grani antichi realmente mediterranei e germogli, senza dimenticare di consumare estratti di frutta e verdura, ricchi di fitocomplessi (vitamine), minerali e cellule staminali vegetali (germogli). 

Per Volkswagen mobilità sempre più sostenibile
Legambiente: bandiere verdi per le migliori mete i...

Related Posts

 

Commenti

Ancora nessun commento
Already Registered? Login Here
Ospite
Venerdì, 23 Febbraio 2024

Immagine Captcha

Ricevi i nuovi articoli via email

Vai all'inizio della pagina